Indietro

Anestesia e Rianimazione 2^

Anestesia e Rianimazione 2^

Direttore: Daniele Penzo
Coordinatore infermieristico
  • Katia Bettini

Indirizzo:
largo Medaglie d'Oro 9 - piano: rialzato - 38122 - Trento

Telefono:

  • +39 0461 902686

Fax:

  • +39 0461 902795

Email:

PEC:

L’attività dell’Unità Operativa è dedicata prevalentemente all’assistenza anestesiologica, antalgica e rianimatoria, di pazienti sottoposti a procedure cardiochirurgiche per il trattamento di tutte le cardiopatie congenite e acquisite dell’adulto, e di quelli sottoposti ad interventi di chirurgia vascolare.

In essa si provvede inoltre:

  • monitoraggio ed assistenza di pazienti con grave insufficienza cardio-circolatoria che necessitino di un supporto meccanico al circolo (VAD, ECMO)
  • valutazione, preparazione e assistenza anestesiologica di pazienti candidati a procedure di cardiologia ed elettrofisiologia interventistica (TAVI, procedure di ablazione transcatetere, chiusura dell’auricola sia transcatetere che con tecnica videotoracoscopica) 
  • pazienti con severa compromissione delle funzioni vitali o in condizioni critiche potenziali, per i quali sono indispensabili  trattamenti e monitoraggio intensivi, nell'ambito di tutte le patologie di tipo medico e chirurgico.
  • all’assistenza e al monitoraggio postoperatorio in pazienti ad alto rischio operatorio sottoposti ad interventi di chirurgia maggiore
  • monitoraggio ed organizzazione delle attività nei casi di accertamento di morte encefalica e di eventuale prelievo di organi a scopo di trapianto

Il ricovero dei pazienti in terapia intensiva può essere:

  • PROGRAMMATO, per i pazienti sottoposti ad intervento chirurgico secondo quanto previsto dalla lista operatoria
  • URGENTE/EMERGENTE, per pazienti in condizioni critiche potenziali o in atto che richiedano un monitoraggio ed un’eventuale trattamento intensivo d’emergenza

La terapia intensiva è dotata di 8 posti letto attrezzati, di cui 5 disposti in linea nel salone principale, 2 in un locale attiguo e di 1 box d’isolamento. L’assistenza è garantita 24 ore su 24 e prevede la presenza di due Medici Rianimatori dalle 8 alle 20 e di un Medico nelle ore notturne, il sabato, la domenica e nei giorni festivi. L’organizzazione del personale infermieristico è tale da garantire di norma il rapporto di 1 infermiere ogni 2 pazienti in tutte le fasce orarie.

I Medici dell’UO di Anestesia e Rianimazione 2^ svolgono quotidianamente visite specialistiche preoperatorie, sia in regime di ricovero sia ambulatoriale, in accordo con le richieste programmate nei reparti di cardiochirurgia e chirurgia vascolare.

L'attività anestesiologica viene svolta sia nell'ambito dell'attività programmata, sia nel settore dell'emergenza-urgenza e rappresenta il necessario supporto dell'attività chirurgica ed interventistica.

Molteplici sono pertanto le attività assistenziali garantite:

  • valutazione pre-operatoria del rischio anestesiologico, scelta e conduzione dell'anestesia, pianificazione e controllo dell'analgesia postoperatoria nell'ambito della chirurgia specialistica vascolare e cardiochirurgica
  • esecuzione di tecniche sia di anestesia generale che locoregionale
  • analgosedazione durante indagini diagnostiche invasive
  • monitoraggio del paziente nel postoperatorio fino al trasferimento nel reparto di provenienza, con particolare attenzione alla gestione del dolore postoperatorio

L’UO di Anestesia e Rianimazione 2^ collabora inoltre con l’attività d’elisoccorso e per la gestione intraospedaliera del paziente ipotermico (ECMO)

L’elisoccorso può essere impiegato per:

  • interventi primari, quando l'elicottero viene inviato direttamente sulla scena dell'evento, eventualmente in contemporanea ad altri mezzi o squadre di soccorso, anche in ambienti impervi dove, non essendo possibile un atterraggio, viene utilizzato il verricello per raggiungere il paziente;
  • interventi secondari, nei casi in cui l’elicottero viene impiegato per il trasporto di un paziente critico da un ospedale all’altro, tipicamente verso un centro ospedaliero dotato di strutture specialistiche

Il servizio è attivo H24: nella provincia di Trento sono sempre in funzione due eliambulanze nelle ore diurne e una in quelle notturne. L'introduzione del servizio notturno, insieme alle molte piazzole d'atterraggio distribuite sul territorio, hanno consentito di minimizzare i trasporti secondari trasferendo direttamente i pazienti più gravi dal territorio all'ospedale Santa Chiara di Trento.

IIl ricovero dei pazienti in terapia intensiva può essere:

  • PROGRAMMATO, per i pazienti sottoposti ad intervento chirurgico secondo quanto previsto dalla lista operatoria
  • URGENTE/EMERGENTE, per pazienti in condizioni critiche potenziali o in atto che richiedano un monitoraggio ed un’eventuale trattamento intensivo d’emergenza

ORARIO DI VISITA E COLLOQUIO CON I MEDICI DELLA RIANIMAZIONE:

  • dalle ore 15.00 alle 16.00 per il colloquio con i Medici
  • dalle ore 15 alle 22.00 per le visite ai degenti

COLLOQUIO CON IL DIRETTORE: su appuntamento.

ORARIO DI RICEVIMENTO DEGLI INFORMATORI SCIENTIFICI:

  • ogni giovedì dalle 11.30 alle 12.30 previio appuntamento in segreteria (tel. 0461/902686)
Ultimo aggiornamento: 20 dic 2018