Indietro

Assistenza odontoiatrica

Assistenza odontoiatrica

La legge provinciale 12 dicembre 2007 n. 22 disciplina l’assistenza odontoiatrica, ortodontica e protesica assicurata nella provincia di Trento, compatibilmente con le risorse a disposizione, a carico del Servizio Sanitario Provinciale, al fine di tutelare la salute odontoiatrica nei soggetti in età infantile ed evolutiva, nei soggetti in condizioni di particolare vulnerabilità e nella generalità della popolazione.

Per dare attuazione alla legge provinciale 22/2007 la Giunta Provinciale, poi, annualmente con propria deliberazione individua le cure odontoiatriche garantite dal Servizio Sanitario Provinciale, definendo i requisiti di cui i cittadini devono essere in possesso, le prestazioni riconosciute, i limiti, le modalità di accesso alle cure, ivi compresa la eventuale compartecipazione alla spesa degli assistiti.

Le prestazioni sono garantite in generale ai soli iscritti al Servizio Sanitario Provinciale e residenti in Provincia di Trento da almeno tre anni. Fanno eccezione le urgenze odontoiatriche e la prevenzione primaria assicurate invece a tutta la popolazione presente sul territorio o altri particolari casi quali per esempio l’adozione, qualora i genitori abbiano la residenza da almeno tre anni.

Per fruire delle prestazioni odontoiatriche a carico del Servizio Sanitario Provinciale in alcuni casi risulta necessario essere in possesso di un indicatore ICEF (indicatore della capacità economico-patrimoniale di durata annuale) inferiore o uguale a 0,2000.

L'indicatore ICEF, ove previsto come requisito di accesso, definisce anche la quota di compartecipazione alla spesa dovuta dal cittadino per le prestazioni odontoiatriche fruite. Con un indicatore ICEF inferiore a 0,095 non è comunque dovuta alcuna quota compartecipativa e le cure risulteranno gratuite.

Per quanto riguarda i trattamenti ortodontici (apparecchi) l’accesso alle prestazioni a carico del Servizio Sanitario Provinciale è subordinato ad una valutazione di tipo clinico, le cure sono garantite solo rispetto ai pazienti con grado di malocclusione grave / medie (grado 3, 4 e 5 della scala IOTN-Indice Necessità Trattamento Ortodontico).

Per ulteriori informazioni o rispetto al contenuto della presente pagina contattare l'ufficio prestazione del proprio Ambito Territoriale o il Servizio Prontosanità 848 806806 dal lunedì al venerdì dalle ore 8 alle ore 16.

  • Pazienti in "età evolutiva" da 0 a 18 anni. Le prestazioni ammesse sono: prevenzione primaria(screening odontoiatrico classe II scuola primaria); cure secondarie (es otturazioni, estrazioni, ecc..) per tutti i minori da 0 a 14 anni (per i minori dai 15 ai 18 anni solo nei casi di indicatore ICEF inferiore a 0.2000); solo nei casi di indicatore ICEF inferiore a 0.2000 anche ortodonzia e assistenza protesica mobile e fissa (per l’ortodonzia solo i gradi IOTN 5-4-3)
  • Disabili psichici e psicofisici: cure secondarie, assistenza protesica mobile e fissa e, solo se minori di anni 18, anche ortodonzia
  • Soggetti con patologie generali gravi e specifiche: cure secondarie e, solo nei casi di indicatore ICEF inferiore a 0.2000, anche assistenza protesica mobile e fissa e ortodonzia
  • Soggetti ad elevato rischio infettivo: cure secondarie e assistenza protesica mobile e fissa
  • Nuclei familiari a bassa condizione economico-patrimoniale, in sostanza con indicatore I.C.E.F. inferiore a 0.2000: cure secondarie e assistenza protesica mobile e fissa
  • Soggetti anziani con almeno 65 anni: solo nei casi di indicatore ICEF inferiore a 0.2000 cure secondarie e assistenza protesica mobile e fissa
  • Donne in gravidanza oltre il 3° mese (fino al parto): prevenzione primaria e solo nei casi indicatore ICEF inferiore a 0.2000 cure secondarie
  • A favore della generalità della popolazione le prestazioni di chirurgia orale e le urgenze odontoiatriche
Si veda nella sezione Documenti "Modalità di accesso"