Indietro

Assistenza protesica - Parrucche

Assistenza protesica - Parrucche

La APSS concede la fornitura di una sola parrucca all’anno.

Per la parrucca a capello sintetico l’importo massimo autorizzabile dall’APSS è l’80% di € 250,00 (=€ 200,00) iva esclusa. Il rimante dell’importo a preventivo rimane a carico dell’assistito/a. Qualora l’importo indicato nel preventivo di spesa presentato dall’assistito/a sia inferiore a € 250,00 verrà autorizzato l’80% dell’importo preventivato.

Per la parrucca a capello naturale l’importo massimo autorizzabile dall’APSS è l’80% di € 1400,00 (=€ 1120,00) iva esclusa. Il rimante dell’importo a preventivo rimane a carico dell’assistito/a. Qualora l’importo indicato nel preventivo di spesa presentato dall’assistito/a sia inferiore a € 1400,00 verrà autorizzato l’80% dell’importo preventivato.

Per l’accesso alla prestazione è necessario presentare:

  1. una domanda compilata su idonea modulistica

  2. la prescrizione medica redatta da un medico specialista di branca su ricettario standardizzato del Servizio Sanitario Nazionale. La certificazione deve riportare la diagnosi dettagliata, la tipologia di dispositivo prescritto.

  3. il preventivo di spesa stilato da una ditta autorizzata alla fornitura dei presidi. Si ricorda che il preventivo dovrà riferirsi esclusivamente a quanto prescritto dal medico. Il preventivo deve essere intestato all’Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari con riferimento all’assistito. L’assistito può scegliere direttamente la ditta tra quelle già iscritte come fornitrici o rivolgersi ad altra ditta di sua fiducia che provvederà ad iscriversi.

  • Parrucca in capello sintetico o naturale per soggetti affetti da: ALOPECIE PRIMITIVE CICATRIZIALI (PERMANENTI) CONGENITE: Atrichia congenita (autosomica recessiva che determina l’assenza di follicoli piliferi nell’adulto); Ipotricosi associata ad altri difetti in varie sindromi ereditarie (progeria, displasia idrotica ectodermica, sindrome di Moynahan, atrichia con cisti cheratiniche, sindrome di Baraitser);Aplasia moniliforme.
  • Parrucca in capello sintetico o naturale per soggetti affetti da: ALOPECIE PRIMITIVE CICATRIZIALI (PERMANENTI) ACQUISITE: Da agenti fisici: raggi X, traumi fisici, ferite; Da agenti chimici (acidi, alcali) ; Da agenti biotici (herpes zoster, lebbra, tubercolosi, sifilide secondaria e terziaria, infezioni fungine) ; Da altre dermatosi in atto o pregresse (lupus eritematoso, sclerodermia, tumori cutanei, granulomi, sarcoidosi, cheloidi, pseudo area di Brocq, lichen).
  • Parrucca in capello sintetico o naturale per soggetti affetti da: Atrichia universale; Sindrome di Maire-Unna (ed affini malattie ereditarie); In corso o post Lupus eritematoso discoide (LED), Follicolite decalcante, Acne cheloidea e cheloidi, Tumori del c. capelluto Lichen, Pseudoarea di Brocq, Malattie infettive decalcanti, (dermatofiti e virus); Alopecia areata (area Celsi).
  • Parrucca in capello sintetico per soggetti affetti da: ALOPECIE SECONDARIE A MALATTIE NEOPLASTICHE (CHEMIOTERAPIA)
L’ufficio competente è l’Ufficio Assistenza Protesica del Servizio Amministrazione territoriale che si trova a Trento al Centro per i Servizi Sanitari in Viale Verona Palazzina C2. Orari: lunedì, martedì, mercoledì e venerdì dalle 8.10 alle 13.00, giovedì orario continuato dalle 8.10 alle 15.00. Nei mesi di luglio e agosto: dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.45. Contatti: tel. 0461902256 – mail: assistenzaprotesica@apss.tn.it.
Ultimo aggiornamento: 15 nov 2018