Indietro

Veterinaria: passaporto per cani, gatti e furetti

Veterinaria: passaporto per cani, gatti e furetti

Per gli spostamenti di cani, gatti e furetti all'interno dei Paesi della UE gli animali devono:

  • essere in possesso del passaporto europeo per animali da compagnia, rilasciato su richiesta dai servizi veterinari dell'azienda sanitaria locale;
  • avere un'età superiore ai tre mesi;
  • essere identificati con un sistema di identificazione elettronico (microchip) o, fino al 3/07/2012, con un tatuaggio;
  • essere registrati nell'anagrafe degli animali d'affezione (anagrafe canina provinciale);
  • essere vaccinati contro la rabbia da almeno 21 giorni.

Alcuni Paesi UE richiedono garanzie sanitarie aggiuntive come per esempio il trattamento contro le zecche e l'echinococco o altre vaccinazioni.

Pertanto è necessario informarsi con un certo anticipo prima della partenza.

Per spostamenti verso Paesi Terzi è necessario informarsi con largo anticipo presso le rispettive Ambasciate, poiché le regole sono diverse da Paese a Paese. Solo alcuni Paesi Terzi accettano il passaporto europeo (es. Norvegia, Svizzera).

  • Tutti coloro che desiderano andare all'estero con un animale da compagnia
  • € 15,30 per il rilascio del documento

 
Presentarsi con l’animale e il libretto delle vaccinazioni. Il rilascio del passaporto è immediato.
Ultimo aggiornamento: 17 dic 2014