Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva

Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva

Coordinatore infermieristico
  • Cristina Carnesecchi

Indirizzo:
corso Verona 4 - piano: 1 - 38068 - Rovereto

Telefono:

  • +39 0464 403924 (segreteria) dalle 8.00 alle 16.00
  • +39 0464 404561 (capo sala)

Fax:

  • +39 0464 403407

PEC:

L'Unità Operativa di Gastroenterologia ha carattere "multizonale" con sedi anche presso gli ospedali di Trento e Arco. Il personale medico si sposta fra le diverse sedi dove vengono assicurati gli stessi standard organizzativi ed operativi.

L’Unità di Gastroenterologia è posta al 1° piano, accessibile dall’ingresso principale dell’Ospedale, direzione pronto soccorso, percorrendo tutto il corridoio seguendo la linea verde posta sul pavimento.

L’Unità Operativa dispone di 3 sale endoscopiche modernamente attrezzate e di una diagnostica radiologica ubicata presso il servizio di Radiologia dell’Ospedale. Ha in dotazione videoendoscopi di ultima generazione ad alta definizione dotati anche di magnificazione e colorazione virtuale (NBI); ha disponibilità inoltre di strumenti pediatrici e ultrasottili per eventuale accesso trans nasale. Ogni endoscopio è riprocessato e sottoposto ad alta disinfezione applicando i criteri previsti dalle linee guida internazionali, inclusa la tracciabilità dello strumento riprocessato.

L’attività endoscopica si svolge prevalentemente nella fascia oraria dalle ore 8 alle ore 14. Vengono effettuati gli esami endoscopici diagnostici ed interventisti  del tratto digestivo superiore (esofagogastroduodenoscopia) e del tratto inferiore (colonscopia totale e rettosigmoidoscopia), nonché attività di ecoendoscopia e di endoscopia capsulare e di endoscopia interventistica biliare e pancreatica ERCP). Per eventuali urgenze endoscopiche al di fuori degli orari di apertura del Servizio è attivo un servizio di pronta disponibilità con la presenza di un medico e di un infermiere.

ATTIVITÀ ENDOSCOPICA

 

Le prestazioni specialistiche sotto indicate sono erogate a pazienti ambulatoriali, a pazienti ricoverati presso tutte le Unità Operative dell'Ospedale S. Maria del Carmine e a pazienti inviati dagli altri ospedali della Provincia.

 

Attività endoscopica diagnostica:

  • Esofagogastroduodenoscopia
  • Colonscopia/rettosigmoidoscopia
  • Ecoendoscopia (bilio-pancreatica, del tratto digestivo superiore e del retto)
  • Enteroscopia con video capsula (VCE)

 

Attività endoscopica terapeutica:

  • Asportazione di polipi e di lesioni preneoplastiche e neoplastiche in situ del tratto digestivo superiore e inferiore anche con le più avanzate tecniche endoscopiche di resezione: polipectomia, mucosectomia endoscopica, mucosectomia con CAP, dissezione sottomucosa (ESD).
  • Confezionamento di gastrostomia endoscopica semplice (PEG) o con sondino duodenale per trattamenti farmacologici specifici (PEG-PEJ)
  • Dilatazione di stenosi
  • Endoscopia operativa delle vie biliari e del pancreas (ERCP), con rimozione di calcoli, dilatazione di stenosi, posizionamento di protesi, tipizzazione istologica di stenosi,
  • Eradicazione di varici esofagee mediante legatura elastica
  • Posizionamento e rimozione di pallone intragastrico per il trattamento dell’obesità
  • Posizionamento di protesi a vari livelli del tubo digerente
  • Posizionamento di sonda decompressiva addominale
  • Posizionamento di sondino per nutrizione enterale
  • Rimozione di corpi estranei
  • Trattamento delle emorragie digestive

 

  • L'Unità Operativa esegue attività endoscopica nell’ambito del progetto provinciale dello "Screening del Cancro del Colon-Retto" e del Progetto di Prevenzione Oncologica nei familiari di 1° grado dei pazienti con cancro del colon-retto.

 

VALUTAZIONI SPECIALISTICHE e CONSULTI MULTIDISCIPLINARI

 

I medici della Gastrenterologia offrono valutazioni specialistiche (visite gastroenterologiche, epatologiche, per le malattie infiammatorie croniche intestinali e per malattia celiaca) e attività di consulenza ordinaria o in regime di urgenza per i pazienti  ricoverati in altre Unità Operative dell’Ospedale e in regime ambulatoriale per i  pazienti esterni.

 

Consulto multisciplinare di oncologia gastroenterologica: viene svolto settimanalmente presso l’U.O. di Gastroenterologia dell’Ospedale di Rovereto per definire il percorso ottimale di diagnosi e cura per i pazienti con patologie tumorali del colon-retto e dello stomaco. Si avvale della partecipazione di medici specialisti delle UU.OO coinvolte nel persorso: Chirurgia, Gastroenterologia Oncologia e Radiologia.

Le prenotazioni ambulatoriali avvengono tramite CUP (Centro Unico Prenotazioni) attivo nei giorni feriali dal lunedì al venerdì, dalle ore 8.00 alle ore 18.00 al numero telefonico 848.816.816, oppure tramite internet accedendo al servizio prenotazioni on line.

Si possono prenotare al CUP le seguenti prestazioni ambulatoriali: esofagogastroduodenoscopia, colonscopia, visita gastroenterologica, visita epatologica e Urea Breath Test per Helicobacter pylori.

Le altre prestazioni o quelle richieste con priorità clinica (sistema RAO: raggruppamenti di attesa omogenea) sono gestite in collaborazione tra la segreteria dell’Unità Operativa e il CUP.

Gli esami e le visite sono eseguiti seguendo gli orari della prenotazione.

Il paziente prenotato per una colonscopia  è invitato a presentarsi presso l'Unità operativa, circa 10 giorni prima, il pomeriggio dalle 14:00 alle 15:30,  per ricevere direttamente le indicazioni su come eseguire una corretta preparazione intestinale.

I pazienti portatori di pacemaker o di defibrillatore e quelli in terapia anticoagulante orale sono pregati di segnalarlo al primo contatto con il CUP e di portare con sé la documentazione relativa il giorno dell’esame.

L'effettuazionedell'enteroscopia con videocapsula richiede una precedente visita gastroenterologica o il contatto diretto tra il medico curante e un medico dell'Unità operativa.

Gli esami endoscopici effettuati a pazienti minorenni necessitano di consenso da parte di entrambi i genitori, mentre il giorno dell’esame è sufficiente la presenza di uno solo dei due genitori.

Il giorno dell’esame l’utente è accolto in Segreteria per la verifica della prenotazione e dei dati anagrafici.

Gli esami endoscopici sono effettuati frequentemente con sedazione farmacologica e successiva osservazione del paziente presso i posti letto monitorati in Endoscopia Digestiva; nel caso sia praticata la sedazione si posso verificare deficit di memoria e concentrazione: è, pertanto, necessario evitare, nel corso della giornata di esecuzione dell’esame, la guida di veicoli o attività che richieda attenzione. Per garantire una dimissione sicura dall’Unità Operativa e per gli adempimenti amministrativi collegati alla prestazione, è necessario e opportuno che il paziente sia accompagnato da una persona adulta.

Al termine della procedura viene consegnato al paziente il referto dell’esame.

Il paziente lascia poi l’Unità Operativa (dopo un periodo adeguato di osservazione in caso di avvenuta sedazione) con le indicazioni di comportamento nell'immediato post-esame.

Il referto istologico di eventuali prelievi bioptici eseguiti sarà inviato al domicilio del paziente  dopo l’esecuzione dell’esame. A giudizio del medico  che ha eseguito la procedura, saranno allegati anche eventuali consigli legati al referto istologico.

 

I Signori informatori scientifici vengono ricevuti presso l'Unità operativa nei pomeriggi dal lunedì al venerdì  dalle ore 14:00 alle ore 15:00

 

Ultimo aggiornamento: 14 ott 2019