Indietro

Farmaci

Farmaci

L’assistenza farmaceutica territoriale e l’assistenza sanitaria integrativa vengono garantite attraverso le farmacie convenzionate aperte al pubblico nel rispetto delle disposizioni nazionali e provinciali. Sul territorio provinciale operano 139 farmacie e ad esse il cittadino può rivolgersi anche per ottenere informazioni sui servizi erogati dall’Azienda sanitaria e per ogni necessità legata a un uso corretto e sicuro dei medicinali. L’organizzazione degli orari e dei turni delle farmacie è tale da garantire un servizio 24 ore su 24, tutti i giorni dell’anno.

Il Prontuario farmaceutico prevede la suddivisione dei farmaci in due Fasce: la A e la C.

I farmaci di fascia A (farmaci essenziali o per patologie croniche) sono forniti gratuitamente ai cittadini con le seguenti modalità:

  • su prescrizione medica, redatta sul ricettario del Ssn, che ha validità massima di 30 giorni;
  • con un massimo di due specialità diverse o due confezioni dello stesso farmaco per ricetta, a eccezione degli antibiotici monodose e dei medicinali somministrabili esclusivamente per fleboclisi (max 6 confezioni);
  • con un massimo di 3 pezzi per ricetta – e comunque per un periodo non superiore a 60 giorni, per i pazienti in possesso di specifica esenzione per patologia;
  • per un numero di confezioni sufficienti a coprire una terapia della durata massima di 30 giorni, per i farmaci analgesici oppiacei utilizzati nella terapia del dolore.

I farmaci di fascia C (farmaci che non presentano i requisiti previsti dalla fascia A) sono a carico del cittadino. Per la prescrizione dei farmaci in fascia C indispensabili alla cura di specifiche patologie è necessario che il paziente presenti la tessera sanitaria e la documentazione o proposta dello specialista che attesta la necessità di ricorrere a quel tipo di medicinale.

La regolamentazione dell’erogazione dell’assistenza farmaceutica territoriale e dell’assistenza sanitaria integrativa, la vigilanza sulle farmacie e sul servizio prestato alla cittadinanza, l’attività di farmacovigilanza per un uso più sicuro dei farmaci e le attività di informazione sul farmaco per gli operatori sanitari sono compito del Servizio farmaceutico.

Rientra nei compiti del medico di continuità assistenziale decidere se prescrivere o meno un farmaco quando viene richiesto senza l'adeguato corredo documentale.

  • I farmaci di fascia A (farmaci essenziali o per patologie croniche) sono forniti gratuitamente, mentre i farmaci di fascia C sono a carico del cittadino
Ultimo aggiornamento: 21 apr 2015