Indietro

Assistenza protesica - Presidi Acustici

Assistenza protesica - Presidi Acustici

FORNITURA O RINNOVO DI PROTESI ACUSTICA

Documenti per la richiesta di protesi acustica:

  1. una domanda compilata su idonea modulistica

  2. la prescrizione medica redatta da un medico specialista otorinolaringoiatra operante in struttura pubblica o privata accreditata. La certificazione deve riportare la diagnosi dettagliata, l’esame audiometrico tonale, esame audiometrico vocale, prove sopraliminari/esame impedenzometrico ed indicare la tipologia di dispositivo prescritto con codice identificativo del Nomenclatore Tariffario.

La prescrizione medica può avvenire anche tramite gli specialisti otorinolaringoiatri operanti presso il Centro Audiofonetico.

Sono escluse le cofosi (= sordità profonda non correggibile con apparecchi protesici).

  1. il preventivo di spesa stilato da una ditta autorizzata alla fornitura dei presidi. Si ricorda che il preventivo dovrà riferirsi esclusivamente a quanto prescritto dal medico: ogni aggiuntivo, modifica o personalizzazione che si discosti dalla prescrizione non sarà autorizzato. Il preventivo deve essere intestato all’Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari con riferimento all’assistito. L’assistito può scegliere direttamente la ditta tra quelle già iscritte come fornitrici o rivolgersi ad altra ditta di sua fiducia che provvederà ad iscriversi.

  2. la scheda tecnica (o scheda progetto) dell’ausilio, predisposta dalla ditta fornitrice, recante le informazioni tecnico amministrative e le osservazioni del tecnico competente.


 

RIPARAZIONE PROTESI ACUSTICA

Ufficio competente

L’ufficio competente per le riparazioni delle protesi acustiche è l’Ufficio Assistenza Protesica del Servizio Amministrazione territoriale in Viale Verona Palazzina C2.

Orari:

  • lunedì, martedì, mercoledì e venerdì dalle 8.10 alle 13.00,
  • giovedì orario continuato dalle 8.10 alle 15.00.

Nei mesi di luglio e agosto:

  • dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.45.

Contatti:

Documenti per la richiesta di riparazione di protesi acustica:

  1. una domanda compilata su idonea modulistica

  2. la prescrizione medica

  3. il preventivo di spesa stilato da una ditta autorizzata alla fornitura dei presidi. Si ricorda che il preventivo dovrà riferirsi esclusivamente a quanto prescritto dal medico: ogni aggiuntivo, modifica o personalizzazione che si discosti dalla prescrizione non sarà autorizzato. Il preventivo deve essere intestato all’Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari con riferimento all’assistito. L’assistito può scegliere direttamente la ditta tra quelle già iscritte come fornitrici o rivolgersi ad altra ditta di sua fiducia che provvederà ad iscriversi.

  • Invalidi civili, di guerra e per servizio portatori di deficit uditivo, uguale o superiore a 45 decibel riferito all’orecchio migliore, sulla media delle frequenze di 500, 1000, 2000 e 4000 Hz, emendabile sul piano protesico, purchè sia accertata una buona compliance del paziente;
  • Minori affetti da ipoacusia.
Gli uffici competenti alla ricezione delle domande per la fornitura dei presidi acustici sono l’Ufficio Assistenza Protesica e gli uffici territoriali periferici. L’Ufficio Assistenza Protesica si trova a Trento al Centro per i Servizi Sanitari in Viale Verona Palazzina C2. Orari: dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 13.00. Contatti: tel. 0461902256 mail: assistenzaprotesica@apss.tn.it
Ultimo aggiornamento: 10 ott 2019