Indietro

Ospedale amico del bambino

Ospedali e comunità amici dei bambini

Salute Materno Infantile , Alimentazione dei bambini, Allattamento

Gli ospedali e i servizi territoriali dell’Azienda sanitaria sono impegnati nell’offrire a bambini e genitori, lungo l’intero percorso nascita, pratiche di assistenza basate su prove di efficacia secondo gli standard dell’iniziativa OMS-Unicef Ospedali e Comunità Amici dei bambini*.

L’APSS si impegna a proteggere, promuovere e sostenere la salute, lo sviluppo e l’alimentazione ottimali dei bambini e considera l’allattamento il modo naturale per nutrire i bambini e garantire benefici alla salute del singolo e della collettività. Finalità dell’iniziativa è rendere protagonisti i genitori e sostenerli in scelte consapevoli e informate per l’alimentazione e la cura dei propri bambini, contribuendo a creare una cultura amica dei bambini nella comunità locale.

Per questo:

  • Bambini e genitori sono bene accolti in tutte le strutture aziendali
  • Gli operatori del percorso nascita sono formati per offrire ai genitori, fin dalla gravidanza, informazioni aggiornate e sostegno e aiuto competenti
  • I genitori, fin dalla gravidanza, ricevono informazioni chiare, complete, aggiornate e indipendenti da interessi commerciali
  • Viene sostenuto il naturale decorso del travaglio e del parto
  • Alla nascita il neonato viene posto a contatto pelle a pelle con la mamma e in ospedale mamma e bambino rimangono insieme, come a casa.
  • Viene incoraggiato l’allattamento esclusivo fino al sesto mese e prolungato nel secondo anno di vita, fino a quando mamma e bambino lo desiderano. Alla mamma viene mostrato come avviare e mantenere l’allattamento, secondo le richieste del bambino. Quando necessario, i genitori sono informati su come usare i sostituti del latte materno. Quando il bambino è pronto, i genitori sono informati su come offrire al bambino cibi idonei per un’alimentazione complementare adeguata
  • I genitori ricevono informazioni sulla rete dei servizi professionali e volontari presenti nella comunità locale per offrire loro sostegno e aiuto.
  • Operatori e genitori sono protetti dalla pubblicità e dalla promozione dei sostituti del latte materno, tettarelle, biberon, paracapezzoli e ciucci.

Le pratiche dell’APSS sono sintetizzate nella Politica aziendale per la salute materno-infantile, l’alimentazione dei bambini e l’allattamento, consegnata ai genitori ed esposta nelle strutture in forma sintetica. La versione integrale è consultabile in https://www.apss.tn.it/documents/10180//951196//BFHC+-+politica+integrale.pdf e nei documenti a fine pagina.

*L’ospedale Santa Chiara di Trento è stato riconosciuto «Amico dei bambini» nel 2014e confermato nel 2017; gli altri punti nascita e i servizi territoriali sono attualmente impegnati nel percorso di riconoscimento.

Ultimo aggiornamento: 07 dic 2018